Il Presidente

Il Dott. Andrea Nobili garante dei diritti della persona della Regione Marche eletto  Presidente dell’Assemblea dei Difensori civici delle Regioni e delle Province autonome – Febbraio 2019

Febbraio 2019

L’Assemblea dei Difensori Civici delle Regioni e delle Province Autonome italiane, ha eletto lo scorso 26 febbraio a Roma, per il prossimo biennio 2019/2021,  il nuovo Presidente nella figura del Garante dei diritti della persona della Regione Marche Dott. Andrea Nobili,  Vice Presidenti il Difensore Civico della Regione Autonoma Val d’Aosta, Dott. Enrico Formento Dojot, e il Difensore Civico della Provincia Autonoma di Trento, Avv. Daniela Longo. Il Coordinamento Nazionale ha il ruolo, formalmente riconosciuto nella Risoluzione del Congresso delle Regioni approvata il 5 giugno 2002, di interlocutore propulsivo nei processi di sviluppo e consolidamento della Difesa Civica in ambito nazionale, con il compito di adottare le iniziative tese sia ad integrare la Difesa Civica Italiana nel contesto della Difesa Civica Europea, sia a stabilire efficaci relazioni e ufficiale rappresentanza nei confronti degli Organismi Internazionali di Difesa Civica. Nel biennio prossimo, la Difesa Civica è chiamata ad affrontare molte tematiche di grande delicatezza, alcune risalenti, altre di nuova creazione, con riguardo sia alle questioni più prettamente istituzionali sia a quelle concernenti le novelle di recente e prossima entrata in vigore. Si ricordano tra le questioni istituzionali, a titolo di esempio, la reiterata richiesta di istituzione del Difensore Civico Nazionale, la cui assenza priva i cittadini di tutela rispetto agli organi centrali dello Stato, oltre a non essere in linea con norme di carattere internazionale. Circa le questioni di merito, sono recentemente entrate in vigore le novelle sull’accesso civico, per non parlare del disegno di legge in ordine alla responsabilità delle professioni sanitarie: tutti provvedimenti che affidano alla figura del Difensore Civico un ruolo centrale confermandone il compito istituzionale di mediazione.